Google+
Domenica, Febbraio 19, 2017
first
  
last
 
 
start
stop
image image image image
Le Cascate delle Marmore. Orari e tariffe Le Cascate delle Marmore. Orari, tariffe e tutto quello che serve per godere a pieno di un'esperienza unica.
Le Cascate delle Marmore. Didattica e Natura Percosrsi didattici e naturalistici. Cascate delle Marmore.
Le Cascate delle Marmore. Storia e Folclore Una storia d'amore tra due fiumi.  
Le Cascate delle Marmore. Un salto nel vuoto. Le Cascate delle Marmore 165 metri di Spettacolo Mozzafiato.
FESTIVAL DEL MEDIOEV...
Venerdì 13 Gennaio 2017

Fissate le date: la prossima edizione del Festival del Medioevo si terrà a Gubbio dal 27 settembre al 1 ottobre 2017.

La manifestazione, incentrata sulla divulgazione storica, è giunta alla terza edizione. È l’unica del suo genere nel panorama nazionale e coinvolge autori provenienti da venti università nazionali e straniere.

La formula è ormai collaudata. In cinque giorni di incontri, interviste e “faccia  a faccia”, i più importanti storici italiani e europei, insieme a scrittori, giornalisti e uomini di spettacolo, affrontano una vera e propria sfida culturale: raccontare al grande pubblico in modo “facile” e appassionante dieci secoli di storia, dalla caduta dellimpero romano alla scoperta dellAmerica (476-1492).

Molti e qualificati i protagonisti delle due edizioni precedenti: Alessandro Barbero; Franco Cardini; Jacques Dalarun; Chiara Frugoni; Massimo Montanari; Jean Claude Maire Vigueur; Attilio Bartoli Langeli; Tommaso Di Carpegna Falconieri; Amedeo Feniello; Alberto Grohmann; Francesco Benozzo; Massimo Campanini; Riccardo Fedriga; Franco Franceschi; Umberto Longo; Massimo Miglio; Marina Montesano; Antonio Musarra; Giuseppina Muzzarelli; Enrica Neri Lusanna; Francesca Roversi Monaco; Alessandro Vanoli; Ian Wood e molti altri.

Più di 50.000 persone, nell'arco di 6 giorni (4-9 ottobre 2016) hanno partecipato all’ultima edizione. Durante la manifestazione, Sergio Mattarella ha conferito la Medaglia d’Oro della Presidenza della Repubblica alla città di Gubbio come “espressione di apprezzamento per l’alto livello culturale del Festival del Medioevo”.

 

Nel 2016 il Festival del Medioevo ha vinto anche il Premio Italia Medievale riservato alle istituzioni “che si sono particolarmente distinte nella promozione e valorizzazione del patrimonio medievale italiano”.

Il Festival è arricchito da molti eventi collaterali (mostre, rievocazioni, film, concerti, spettacoli, giochi di ruolo e visite guidate) tra i quali spiccano alcuni appuntamenti fissi: Fiera del Libro Medievale. Tutto quello che c’è da leggere e sapere per conoscere meglio l’Età di Mezzo. Le maggiori case editrici italiane e i piccoli editori specializzati presentano al vasto pubblico degli appassionati i saggi, i romanzi, le biografie, gli approfondimenti tematici e i grandi classici che hanno per oggetto dell’età medievale; Miniatori e calligrafi dal mondo. Medioevo e futuro si incontrano in un evento dedicato alla moderna arte amanuense; Le botteghe e i mestieri. L’artigianato medievale presentato dai migliori espositori nazionali in modo filologicamente corretto; La Tavola rotonda del Web. Evento specifico dedicato ai siti specializzati sul Medioevo, costruito in collaborazione con Italia Medievale, Feudalesimo e Libertà, fenomeno social di goliardia e satira politica e MediaEvi, pagina Facebook specializzata nell’analisi dei medievalismi; Medioevo dei bambini. Giochi, letture, animazioni, laboratori d’arte e corsi di  disegno riservati ai più piccoli; Mercato Medievale L’evento, organizzato in collaborazione con i quattro quartieri storici eugubini, presenta i prodotti gastronomici locali a k 0 e le eccellenze artigiane del territorio. Nel mercato vige una moneta autonoma: gli acquisti si pagano in quattrini ed eugubini, che vanno ritirati al banco di cambio medievale.

Tutti gli incontri sono gratuiti e a ingresso libero.

Il Festival è realizzato dall’Associazione culturale Festival del Medioevo in collaborazione con il Comune di Gubbio. E' sostenuto dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, dalla Regione Umbria, dal Gal Alta Umbria e dalla Camera di Commercio di Perugia. Gode anche del patrocinio del ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del patrocinio scientifico dell’Isime, l’Istituto Storico Italiano per il Medioevo, principale punto di riferimento per gli studiosi che si dedicano all’edizione dei testi storici di età medievale dal 500 al 1500.

Cascata delle Marmore

PROGETTO "LA FUCINA ...
Venerdì 13 Gennaio 2017

 

Fino al 16 gennaio le imprese artigiane della provincia potranno entrare a far parte della #Fucinadeivalori, il progetto di comunicazione e promozione digitale che la Camera di Commercio di Terni ha avviato in questi mesi.

Il 39,2 % del valore della produzione delle imprese umbre è creato dalle imprese manifatturiere, come evidenziano i dati del trimestre 2016 dell’indagine congiunturale condotta da Unioncamere Umbria; ciò sottolinea l’importanza e la necessità di puntare e rafforzare tale settore, anche attraverso strumenti di promozione e valorizzazione delle sue eccellenze artigianali.

Con tale iniziativa la Camera di commercio di Terni intende promuovere la competitività delle imprese e del sistema economico locale tramite la diffusione dei valori, del saper fare italiano, coniugando tradizione e innovazione, raccontando le eccellenze artigianali locali con la comunicazione digitale - dichiara Giuseppe Flamini, Presidente dell’ente camerale”.

Il progetto #Fucinadeivalori vuole supportare l’aggregazione di un gruppo di imprese, attraverso la produzione di materiale promozionale altamente innovativo, la sua diffusione sul web  e la partecipazione ad una serie di eventi ed iniziative collaterali di assoluta rilevanza, prime tra tutte il Fuorisalone di Milano, in cui le aziende selezionate, dal 4 al 9 aprile 2017, potranno partecipare direttamente ed attivamente, presso gli spazi che l’ente camerale metterà loro a disposizione.

Oltre a tale opportunità, l’adesione alla #Fucinadeivalori prevede anche la creazione di materiale audiovisivo, fotografico di qualità e a fini promozionali, che rimarrà a disposizione delle singole aziende; linserimento nel portale web dedicato fucinadeivalori.it, in cui le imprese si riconosceranno in valori comuni, quali tradizione, lavorazione artigianali, ponendo al centro la versatilità del processo produttivo artigianale e dei materiali tipici locali; la possibilità di avere un primo check up “digitale” della propria impresa, l’accesso a percorsi  di conoscenza e collaborazione con giovani talenti, selezionati dall’ente camerale, possibilità di partecipazione del gruppo di imprese a bandi europei.

Tutte le informazioni sull’iniziativa, sui servizi e su come aderire sono reperibili nell’Avviso pubblicato nel sito camerale www.tr.camcom.gov.it

E’ importante sostenere la capacità di innovazione dei nostri artigiani, affiancandoli nei loro processi di promozione dell’immagine e valorizzazione delle produzioni, anche nei canali digitali, la Camera di Commercio - afferma Giuliana Piandoro, Segretario Generale dell’ente ternano, con tale progetto intende creare una vera e propria #Fucinadeivalori, che promuoverà eccellenze, valori condivisi, lavorazioni tradizionali, provando ad avviare un circuito virtuoso tra imprese, creativi, territorio e branding.

Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi all’Ufficio Promozione e Sviluppo, 0744 489227-244, promozione@tr.camcom.it

Cascata delle Marmore

QUARTETTO ACONCAGUA ...
Venerdì 13 Gennaio 2017

Riparte domenica 15 gennaio la Stagione Concertistica dell’Araba Fenice. Alle ore 17.30 presso l’Auditorium Gazzoli sarà ospite il Quartetto Aconcagua, formato da Alessio Cercignani al Violino, Massimo Signorini alla Fisarmonica, Marco Vanni al Sax Sopranoe Diego Terreni al Pianoforte.

Una formazione insolita quella del Quartetto Aconcagua che con la presenza della fisarmonica e del sax soprano permette al quartetto stesso di inserire quel sound di popolarità che consentedi riscoprire le origini e le radici della musica e affrontare le opere contemporanee con una forte dose di eclettismo. Il tutto con un perfetto equilibrio musicale grazie anche alle due “voci” più classiche del pianoforte e del violino; un continuo e costante scambio di basi armoniche e melodiche che creano la sensazione da parte dell’ascoltatore, di essere di fronte ad una piccola orchestra.

Sarà molto denso di fascino il programma che i quattro musicisti toscani presenteranno a Terni. Sarà inoltre ricco di spunti e di “memoria”, poiché raccoglie in sé alcune delle colonne sonore più amate al mondo scritte da famosi compositori del ‘900, più alcuni altri brani utilizzati sempre nel Cinema in vari momenti e in celebri film.

Per fare qualche esempio: il Gabriel's Oboe di Ennio Morricone, tratto da Mission. C'era una volta il West sempre di Morriconedall’omonimo capolavoro di Sergio Leone, Schindler's List di John Williams dall’omonimo film di Spielberg. Oblivion di AstorPiazzolla tratto dall’Enrico IV di Bellocchio o anche Libertango sempre di Piazzolla nella versione di Graces Jones nel film Frantic. Ma anche Moon River di Henri Mancini dal celeberrimo film Colazione da Tiffany. E poi alcuni tangos di Angelo Villoldo come “Don Pedro” e “El Choclo” o anche Por una Cabeza del mito Carlos Gardel, e questo perché i tangos possiedono sempre quella forza data dal fatto che il Tango non è solo un appassionante ballo, ma è anche una musica dell’anima come il Blues o il Fado. E’ sempre interessante citare una frase che amanodire gli argentini:”

Cuando te agarra la locura del tango", quando ti prende la smania del tango… È una follia, un bisogno, una necessità.

Il concerto del Quartetto Aconcagua avrà in programma anche un originale brano che raramente si ascolta nei Teatri: “Smile” di quel geniale e unico artista, ballerino e attore che porta il nome diCharlie Chaplin.

Da questo concerto e per i prossimi sei appuntamenti di Terni, prende “respiro” il Concorso di Scrittura a Tema Musicale dedicato alle Scuole Medie. Alle attuali Scuole Medie di Terni, Amelia e Guardea, si aggiunge una quarta scuola, quella di Sangemini dell’Istituto Comprensivo di Acquasparta con la presenza di altri otto alunni, che uniti ai cinquanta della Scuola Marconi di Terni ed ai ventidue di Amelia e Guardea, porta a settanta ragazzi che ascoltano e ascolteranno i concerti della 20esima Stagione 2016/2017.

Cascata delle Marmore

MOSTRA "CATALOGNA BO...
Venerdì 13 Gennaio 2017

Non molti dalle nostre parti lo sanno, ma durante la Guerra Civile spagnola gli aerei italiani bombardarono la Catalogna per due anni provocando quasi 5mila morti. La metà nella sola Barcellona. L’Italia non non partecipò ufficialmente al conflitto, eppure l’aviazione legionaria inviata da Benito Mussolini a supporto delle truppe franchiste ebbe un ruolo di primo piano. Gli uomini impiegati furono circa 60mila, gli aerei, di stanza alle Baleari, svariate centinaia.

I bombardamenti cominciarono nel febbraio del 1937 per concludersi nel gennaio del 1939. Tra tutte le città spagnole in mano ai repubblicani, Barcellona fu quella che pagò un contributo di sangue più alto. Più di Madrid, più della tragicamente leggendaria Guernica.

A ottant’anni di distanza la Generalitat de Catalunya e alcune associazioni italiane (tra cui l’associazione di italiani a Barcellona AltraItalia, Anpi, Anppia e Centro Filippo Buonarroti) hanno allestito una mostra che mira a raccontare quella vicenda. Dopo numerose tappe in Spagna e in Italia l’esposizione, intitolata “Catalogna bombardata”, è arrivata anche a Perugia per iniziativa di Encuentro, il festival di letteratura in lingua spagnola in programma dal 10 al 14 maggio prossimi.

La mostra si tiene negli spazi di Umbrò fino a domenica 22 gennaio, come anteprima della quarta edizione della manifestazione. Si tratta di una serie di sedici pannelli costituiti da immagini e testi attraverso cui viene ricostruito e contestualizzato quel biennio drammatico. Una mostra dal forte valore divulgativo, perfetta per le scuole e per chiunque volesse approfondire fatti che la nostra memoria collettiva ha praticamente rimosso.

Cascata delle Marmore

PATTY PRAVO AD ASSIS...
Venerdì 13 Gennaio 2017

Sarà il Tetro Lyrick di Assisi ad ospitare sabato 28 gennaio (ore 21), nell’ambito della stagione Umbria Eventi d’Autore, promossa dall’associazione Umbra della Canzone e della Musica d’Autore, una tappa di Eccomi tour di Patty Pravo. Da questo mese di gennaio2017, infatti, riparte a grande richiesta la tournée 2016 che, nelle 35 date effettuate, ha collezionato sold out da nord a sud, sui palchi dei principali teatri italiani e delle più prestigiose rassegne estive.

Un successo che non stupisce data la classe dell’artista che - con 50 anni di carriera, oltre 120 milioni di copie vendute - vanta numerosi riconoscimenti nazionali e internazionali cui si sono di recente aggiunti il Premio Kinèo Excellence Award che le è stato assegnato in occasione della 73esima Mostra del Cinema di Venezia e il FIM Award Rock Elegance che le è stato conferito dalla FIM – Fiera Internazionale della Musica. Un’interprete che non smette di emozionare il pubblico e di mettersi in gioco, come ha dimostrato con la fortunata partecipazione alla scorsa edizione del Festival di Saremo con il brano Cieli Immensi primo estratto dall’ultimo album di inediti Eccomi.

Sul palco insieme a Patty Pravo la band composta da Michele Lombardi (tastiere e piano), Lucio Fasino (basso), Andrea Fontana (batteria), Stefano Cerisioli e Ivan Geronazzo (chitarre) e Gabriele Bolognesi (fiati). Direttore musicale e arrangiatore del Tour il Maestro Giovanni Boscariol. In programma, accanto al sanremese Cieli immensi, anche il brano scritto per Patty da Tiziano Ferro Per difenderti da me, l’ultimo singolo Nuvole e altre canzoni dell’albumEccomi. Non mancheranno inoltre le sue hit, da Pazza Idea a E dimmi che non vuoi morire, passando per Pensiero Stupendo, Il vento e le rose e l’applauditissima Non andare via.

Eccomi (Warner Music/1 DAY) è il ventiseiesimo album in studio di Patty Pravo e arriva dopo un’attenta selezione di ben 700 brani. Nella prima settimana dall’uscita, il disco è entrato in top10, arrivando alla posizione n.6, mentre la versione in vinile è arrivata al n.1. Prodotto e realizzato da Michele Canova Iorfida, con la produzione esecutiva di Massimo Levantini e Gaetano Puglisi, e registrato presso i Sunset Sound Studio di Los Angeles, Eccomi ritrae l’effigie di una donna forte, consapevole delle proprie scelte e che, tuttavia, conserva un lato fragile da custodire e svelare con parsimonia. Frammenti di storie, ricordi, silenzi, passioni, separazioni, riavvicinamenti trovano spazio tra arrangiamenti finemente curati e particolarmente variegati.  Molti sono gli autori di successo che hanno partecipato a questo lavoro da Tiziano Ferro a Fortunato Zampaglione, da Giuliano Sangiorgi a Gianna Nannini, EmisKilla, Samuel dei Subsonica, Zibba, Rachele Bastreghi. Il singolo sanremese Cieli immensi, si è aggiudicato il premio della critica, mentre il videoclip ufficiale ha totalizzato oltre 6.000.000 di visualizzazioni su Youtube.

Il prossimo 2 febbraio, sempre al teatro Lyrick di Assisi, sarà Ormai sono una milf, spettacolo di Angelo Pintus a concludere la prima parte della stagione Umbria Eventi d’Autore.

Cascata delle Marmore

La cascata in pillole

Latest News

FESTIVAL DEL MEDIOEVO A GUBBIO

Fissate le date: la prossima edizione del Festival del Medioevo si terrà a Gubbio dal 27 settembre al 1 ottobre 2017.

La manifestazione, incentrata sulla divulgazione storica, è giunta alla terza edizione. È l’unica del suo genere nel panorama nazionale e coinvolge autori provenienti da venti università nazionali e straniere.

La formula è ormai collaudata. In cinque giorni di incontri, interviste e “faccia  a faccia”, i più importanti storici italiani e europei, insieme a scrittori, giornalisti e uomini di spettacolo, affrontano una vera e propria sfida culturale: raccontare al grande pubblico in modo “facile” e appassionante dieci secoli di storia, dalla caduta dellimpero romano alla scoperta dellAmerica (476-1492).

Molti e qualificati i protagonisti delle due edizioni precedenti: Alessandro Barbero; Franco Cardini; Jacques Dalarun; Chiara Frugoni; Massimo Montanari; Jean Claude Maire Vigueur; Attilio Bartoli Langeli; Tommaso Di Carpegna Falconieri; Amedeo Feniello; Alberto Grohmann; Francesco Benozzo; Massimo Campanini; Riccardo Fedriga; Franco Franceschi; Umberto Longo; Massimo Miglio; Marina Montesano; Antonio Musarra; Giuseppina Muzzarelli; Enrica Neri Lusanna; Francesca Roversi Monaco; Alessandro Vanoli; Ian Wood e molti altri.

Più di 50.000 persone, nell'arco di 6 giorni (4-9 ottobre 2016) hanno partecipato all’ultima edizione. Durante la manifestazione, Sergio Mattarella ha conferito la Medaglia d’Oro della Presidenza della Repubblica alla città di Gubbio come “espressione di apprezzamento per l’alto livello culturale del Festival del Medioevo”.

 

Nel 2016 il Festival del Medioevo ha vinto anche il Premio Italia Medievale riservato alle istituzioni “che si sono particolarmente distinte nella promozione e valorizzazione del patrimonio medievale italiano”.

Il Festival è arricchito da molti eventi collaterali (mostre, rievocazioni, film, concerti, spettacoli, giochi di ruolo e visite guidate) tra i quali spiccano alcuni appuntamenti fissi: Fiera del Libro Medievale. Tutto quello che c’è da leggere e sapere per conoscere meglio l’Età di Mezzo. Le maggiori case editrici italiane e i piccoli editori specializzati presentano al vasto pubblico degli appassionati i saggi, i romanzi, le biografie, gli approfondimenti tematici e i grandi classici che hanno per oggetto dell’età medievale; Miniatori e calligrafi dal mondo. Medioevo e futuro si incontrano in un evento dedicato alla moderna arte amanuense; Le botteghe e i mestieri. L’artigianato medievale presentato dai migliori espositori nazionali in modo filologicamente corretto; La Tavola rotonda del Web. Evento specifico dedicato ai siti specializzati sul Medioevo, costruito in collaborazione con Italia Medievale, Feudalesimo e Libertà, fenomeno social di goliardia e satira politica e MediaEvi, pagina Facebook specializzata nell’analisi dei medievalismi; Medioevo dei bambini. Giochi, letture, animazioni, laboratori d’arte e corsi di  disegno riservati ai più piccoli; Mercato Medievale L’evento, organizzato in collaborazione con i quattro quartieri storici eugubini, presenta i prodotti gastronomici locali a k 0 e le eccellenze artigiane del territorio. Nel mercato vige una moneta autonoma: gli acquisti si pagano in quattrini ed eugubini, che vanno ritirati al banco di cambio medievale.

Tutti gli incontri sono gratuiti e a ingresso libero.

Il Festival è realizzato dall’Associazione culturale Festival del Medioevo in collaborazione con il Comune di Gubbio. E' sostenuto dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, dalla Regione Umbria, dal Gal Alta Umbria e dalla Camera di Commercio di Perugia. Gode anche del patrocinio del ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del patrocinio scientifico dell’Isime, l’Istituto Storico Italiano per il Medioevo, principale punto di riferimento per gli studiosi che si dedicano all’edizione dei testi storici di età medievale dal 500 al 1500.

Cascata delle Marmore

 
Move
-

Escursioni

Top Headline
Le cascate delle Marmore. L'arcobaleno

Le cascate delle Marmore. L'incotro tra acque e luce in un tripudio di colori Il luogo privilegiato per osservare l'arcobaleno delle Marmore è "La Specola", fenomeno visibile quando si creano particolari condizioni atmosferiche legate alla presenza di vapore...

Read More...
Le cascate delle Marmore. Visite guidate

Le cascate delle Marmore. Le Visite Guidate Si vuole conoscere la storia della Cascata delle Marmore? La storia delle acque, dell’ambiente, dell’intervento umano nel corso dei millenni, o altro ancora? Guide escursionistiche e guide turistiche...

Read More...
Move
-

Sports

Top Headline

In Umbria, sotto la Cascata delle Marmore, a meno di un’ora d’auto da Roma, c’è un posto ideale per fare rafting: la fantastica discesa delle rapide in gommone. Qui il fiume Nera scorre veloce ribollendo sulle rocce per oltre tre chilometri, formando...

Read More...
Le cascate delle Marmore. Speleologia

La Cascata sotterranea Scoprire le cavità sotterrane di cui quest’area è ricca grazie alla potente azione corrosiva prodotta dalle acque, nel corso di ere geologiche lontane, sulla roccia. Sono circa 300 le grotte di cui solo...

Read More...
Arrampicata

Il brivido dell'altezza Percorrere la montagna per conoscerla profondamente, così si può sperimentare l’emozione dell’arrampicata. All’interno dell’area escursionistica della Cascata è stato attrezzato un tratto di parete...

Read More...

Contatore Visite

Edifici Energia Zero